Sapevate che l’alta pressione sanguigna causata dallo stress è un fattore di rischio per la vostra salute?

Lo stress è una condizione mentale, mentre l’alta pressione sanguigna è una condizione fisica.

Come può lo stress provocare un aumento della pressione sanguigna?

Lo stress è la risposta fisiologica (normale) alle attività quotidiane o agli stimoli esterni ed interni che scatenano situazioni come il combattimento, la fuga o qualsiasi altra situazione pericolosa.

Quindi, ci sono molte situazioni o circostanze che ci stressano, per esempio, la paura di perdere una persona cara produce le stesse risposte di quando abbiamo la paura di perdere il nostro lavoro, allo stesso modo, alla minaccia imminente di un cane che abbaia e che potrebbe attaccarci.

Questi fattori scatenanti sono riconosciuti come fattori di stress psicologico che spesso hanno effetti fisici nel produrre reazioni nel corpo.

Cosa succede in questi momenti nel corpo?

In circostanze normali, gli ormoni dello stress come l’adrenalina, la noradrenalina, i glucocorticoidi e l’ormone antidiuretico vengono rilasciati nel sangue per dare ai muscoli la forza di combattere o di scappare.

Nel caso dell’ormone antidiuretico, la sua funzione è quella di mantenere stabile il volume del fluido nel corpo.

Ne consegue che regolando la quantità di volume del sangue questo ormone ha anche un effetto pronunciato sul volume sistolico, che è la quantità di sangue pompata dal cuore.

Pertanto, l’ormone antidiuretico svolge un ruolo cruciale nella pressione sanguigna.

In una situazione di stress questo ormone agisce attivando e aumentando leggermente la pressione sanguigna, che in individui normali non ha effetti negativi.

Tuttavia, quando lo stile di vita di una persona è stressante e l’individuo non sa come affrontare vari problemi, allora diventa stress cronico, angoscia e/o ansia.

L’ansia è un’emozione comune che viene vissuta da chiunque ad un certo punto della vita; tuttavia, può influire negativamente se non viene trattata correttamente.

Pertanto, l’aumento della vasopressina (ormone antidiuretico) in circostanze di stress fuori controllo (cronico) è una condizione che ha un impatto diretto sull’aumento della pressione sanguigna (ipertensione).

Data la gravità di ciò che lo stress e l’ansia possono fare, è importante che impariate ad affrontarlo in modo sano e appropriato a beneficio di voi stessi e di chi vi circonda.

Vivere sotto stress costante può avere un impatto diretto e negativo sulla salute, che potrebbe innescare lo sviluppo di gravi malattie. Vedi: Cos’è l’ipertensione?

Ricapitolare, di fronte a stimoli minacciosi ed emotivi, lo stress è una normale risposta dell’organismo che lo mette in guardia da un pericolo imminente (una risorsa naturale per la conservazione della vita).

Tuttavia, lo stress cronico incontrollato porta il corpo e la mente a uno stato di percezione continua di eventi quotidiani minacciosi, che a sua volta può causare un aumento della pressione sanguigna, che è un fattore di rischio per lo sviluppo dell’ipertensione.

Voci correlate

Malattie del sistema nervoso periferico

Sintomi di versamento pleurico, trattamento

Effetti collaterali della mongolfiera gastrica

Cos’è un’eruzione cutanea?

Neuropatia diabetica Quali sono i suoi sintomi e le sue cause?

Cosa sono i linfociti T?

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Questo sito web utilizza i cookie politica dei cookie. ACEPTAR

Aviso de cookies